venerdì 18 agosto 2017
 

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

HOMECRONACAPOLITICAECONOMIACULTURA&SPETTACOLISPORTL'ALTRO PREMIOFOTOTECA REDAZIONECONTATTI
SCUOLA

I.T.T.S. G. Ferraris. Successo
per lavoro su cortometraggi



03/08/2017   Concorso "Noi siamo Futuro"

Gli alunni dell'I.T.T.S. "G. Ferraris" di Molfetta della classe 1 Ae, Sergio di Buduo e Alessandro Ciccia, seguiti dalla professoressa Elisabetta Salvemini, hanno conseguito la menzione speciale per la loro poesia "L'uomo" al Concorso "Noi siamo Futuro" la cui premiazione è avvenuta presso Gaeta nel mese di marzo del corrente anno scolastico.
Grazie ai docenti e al Dirigente Scolastico Luigi Melpignano.


L'Uomo

Non importa ovunque vada
segui sempre la tua strada
non importa chi diventerai
l'importante è ciò che farai.
Segui la tua via
sii sempre te stesso
perchè solo esserlo
ti fa diventare un uomo.
Credi nei tuoi sogni.
segui il tuo percorso
sii ciò che vuoi essere
poichè una vita sola
non basta!!!


Sergio Di Buduo - Alessandro Ciccia


* * *


Concorso Salvemini 2017

Le classi 5 B e, 5 B i, 5 Am, dell'I.T.T.S. "Ferraris" hanno partecipato al concorso "Salvemini e i giovani" coadiuvati dalle proff. Beatrice Scava e Elisabetta Salvemini, realizzando un pregevole cortometraggio intitolato: "A voi giovani" partendo da un'epistola del 1919 di Gaetano Salvemini rivolta ai giovani.
Il progetto si è articolato in un fecondo gemellaggio tra le scuole superiori in rete del territorio locale e alcune scuole superiori di Bergamo. I nostri alunni, infatti, Pietro Facchini e Maurizio Guarino insieme ad un nutrito numero di alunni di altre scuole superiori di Molfetta sono stati ospitati a Bergamo ed hanno preso parte al convegno tenutosi a Bergamo sul federalismo europeo di Ernesto Rossi e sul rapporto epistolare tra Rossi e Salvemini.
I nostri studenti hanno poi ricambiato la cortesia ospitando i "gemelli bergamaschi" nei giorni 4-5-6 Maggio 2017. Il giorno 5 Maggio del corrente anno scolastico si è tenuta la manifestazione finale e la relativa premiazione dei prodotti presentati dalle varie scuole, che hanno aderito all'iniziativa.
Grazie ai ragazzi ed ai docenti e soprattutto al Dirigente scolastico, che ci ha permesso di relazionarci e di arricchirci sul piano didattico e in particolare su quello umano al di là di ogni chiusura regionalistica.

Il montaggio è stato curato da Alessandro Salvemini.


* * *


La classe 1ª Ae della scuola I.T.T.S. "G. Ferraris" di Molfetta ha prodotto un cortometraggio coadiuvato dalla prof.ssa Elisabetta Salvemini intitolato: "Molfetta Nostra" della durata di 3 minuti, che si è classificato al terzo posto al Concorso Alfonso Mezzina Edizione 2016-2017. Inoltre gli studenti del Liceo O.S.A. Rita Levi Montalcini hanno conseguito il terzo posto nella sezione prosa e il primo posto nella sezione fotografia dello stesso concorso.
Il prodotto multimediale "Molfetta Nostra" rappresenta non solo una summa dei luoghi più suggestivi di Molfetta, illustrati dai ragazzi, ma quanto e soprattutto evidenzia il valore e le eterogenee funzioni della nostra città.
Ala luce di una consapevole e conscia considerazione che la città è un patrimonio di tutti che si deve preservare in nome di uno sviluppo sostenibile e non selvaggio: creando nei giovani la cultura del rispetto e dell'amore verso la propria città. Di qui lo slogan: "la città è di tutti". Il video si avvale dell'uso di tecniche innovative sul piano visivo come il chroma key, l'animazione grafica, la sovrapposizione di più video nella stessa immagine, e la perfetta corrispondenza tra audio e immagini.
Il cortometraggio, pertanto, è stato un successo formativo sia sul piano umano che su quello didattico.

Grazie ai docenti e al Dirigente Scolastico Prof. Luigi Melpignano.


* * *


Concorso "Storie di lavoro e di morte - Dialoghi di amianto"

I.T.T.S. "G. Ferraris" 5º classificato "L'amianto nemico occulto"


In occasione della 12ª Giornata Mondiale delle vittime dell'amianto il 4 maggio presso l'Auditorium dell'Istituto Tecnico Professionale Gorjux di Bari si è tenuta la manifestazione finale e la premiazione del concorso: "Storie di lavoro e di morte - Dialoghi di amianto".
Quest'ultimo era finalizzato alla sensibilizzazione sui temi ambientali e soprattutto a risvegliare le coscienze spesso ancora troppo sopite… riguardo a questi argomenti.
La classe 2 Ae del nostro I.T.T.S. "G. Ferraris" ha prodotto un lavoro pregevole intitolato: "L'amianto nemico occulto" composto da una parte teorica di ricerca e documentazione di contenuti e una video-intervista al nonno Michele Martino dell'alunno Michele Martino della 2 Ae che ha lavorato presso la ferriera di Giovinazzo, dismessa a causa dell'amianto.
Il prodotto ha rappresentato non solo un'attività di ricerca, ma una testimonianza viva e ha risvegliato le coscienze rispetto a questa problematica. Grazie ai ragazzi, alla docente Prof.ssa Elisabetta Salvemini e soprattutto al Dirigente Scolastico Prof. Luigi Melpignano dell'I.T.T.S. "G. Ferraris" e dell'Istituto Tecnico-Professionale Gorjux di Bari, che ha permesso di poter parlare di questi importanti temi. Pertanto la memoria del passato deve essere sempre viva e attiva.
è opportuno in questo senso in una società globalizzata e multiculturale come la nostra concludere con le parole dell'architetto cinese Wang Shu: "Perdere il passato significa perdere il futuro".


di redazione@laltramolfetta.it
Agosto
Copertina
ULTIME NOTIZIEUltime Notizie
ATTUALITÀ
Inciviltà e
lassismo
CULTURA
Ti Fiabo e Ti Racconto
Programma 22-24 agosto
CULTURA
Una pirotecnica serata
all'insegna del buonumore
LUTTO
Ultim'ora. Scomparso
il Comm. Ilarione Azzollini
CULTURA
Assunzione della
Beata Vergine Maria
ATTUALITÀ
Ferragosto
sicuro
L'altra Molfetta

Condividi su FacebookSCUOLA
I.T.T.S. G. Ferraris. Successo
per lavoro su cortometraggi



03/08/2017   Concorso "Noi siamo Futuro"

Gli alunni dell'I.T.T.S. "G. Ferraris" di Molfetta della classe 1 Ae, Sergio di Buduo e Alessandro Ciccia, seguiti dalla professoressa Elisabetta Salvemini, hanno conseguito la menzione speciale per la loro poesia "L'uomo" al Concorso "Noi siamo Futuro" la cui premiazione è avvenuta presso Gaeta nel mese di marzo del corrente anno scolastico.
Grazie ai docenti e al Dirigente Scolastico Luigi Melpignano.


L'Uomo

Non importa ovunque vada
segui sempre la tua strada
non importa chi diventerai
l'importante è ciò che farai.
Segui la tua via
sii sempre te stesso
perchè solo esserlo
ti fa diventare un uomo.
Credi nei tuoi sogni.
segui il tuo percorso
sii ciò che vuoi essere
poichè una vita sola
non basta!!!


Sergio Di Buduo - Alessandro Ciccia


* * *


Concorso Salvemini 2017

Le classi 5 B e, 5 B i, 5 Am, dell'I.T.T.S. "Ferraris" hanno partecipato al concorso "Salvemini e i giovani" coadiuvati dalle proff. Beatrice Scava e Elisabetta Salvemini, realizzando un pregevole cortometraggio intitolato: "A voi giovani" partendo da un'epistola del 1919 di Gaetano Salvemini rivolta ai giovani.
Il progetto si è articolato in un fecondo gemellaggio tra le scuole superiori in rete del territorio locale e alcune scuole superiori di Bergamo. I nostri alunni, infatti, Pietro Facchini e Maurizio Guarino insieme ad un nutrito numero di alunni di altre scuole superiori di Molfetta sono stati ospitati a Bergamo ed hanno preso parte al convegno tenutosi a Bergamo sul federalismo europeo di Ernesto Rossi e sul rapporto epistolare tra Rossi e Salvemini.
I nostri studenti hanno poi ricambiato la cortesia ospitando i "gemelli bergamaschi" nei giorni 4-5-6 Maggio 2017. Il giorno 5 Maggio del corrente anno scolastico si è tenuta la manifestazione finale e la relativa premiazione dei prodotti presentati dalle varie scuole, che hanno aderito all'iniziativa.
Grazie ai ragazzi ed ai docenti e soprattutto al Dirigente scolastico, che ci ha permesso di relazionarci e di arricchirci sul piano didattico e in particolare su quello umano al di là di ogni chiusura regionalistica.

Il montaggio è stato curato da Alessandro Salvemini.


* * *


La classe 1ª Ae della scuola I.T.T.S. "G. Ferraris" di Molfetta ha prodotto un cortometraggio coadiuvato dalla prof.ssa Elisabetta Salvemini intitolato: "Molfetta Nostra" della durata di 3 minuti, che si è classificato al terzo posto al Concorso Alfonso Mezzina Edizione 2016-2017. Inoltre gli studenti del Liceo O.S.A. Rita Levi Montalcini hanno conseguito il terzo posto nella sezione prosa e il primo posto nella sezione fotografia dello stesso concorso.
Il prodotto multimediale "Molfetta Nostra" rappresenta non solo una summa dei luoghi più suggestivi di Molfetta, illustrati dai ragazzi, ma quanto e soprattutto evidenzia il valore e le eterogenee funzioni della nostra città.
Ala luce di una consapevole e conscia considerazione che la città è un patrimonio di tutti che si deve preservare in nome di uno sviluppo sostenibile e non selvaggio: creando nei giovani la cultura del rispetto e dell'amore verso la propria città. Di qui lo slogan: "la città è di tutti". Il video si avvale dell'uso di tecniche innovative sul piano visivo come il chroma key, l'animazione grafica, la sovrapposizione di più video nella stessa immagine, e la perfetta corrispondenza tra audio e immagini.
Il cortometraggio, pertanto, è stato un successo formativo sia sul piano umano che su quello didattico.

Grazie ai docenti e al Dirigente Scolastico Prof. Luigi Melpignano.


* * *


Concorso "Storie di lavoro e di morte - Dialoghi di amianto"

I.T.T.S. "G. Ferraris" 5º classificato "L'amianto nemico occulto"


In occasione della 12ª Giornata Mondiale delle vittime dell'amianto il 4 maggio presso l'Auditorium dell'Istituto Tecnico Professionale Gorjux di Bari si è tenuta la manifestazione finale e la premiazione del concorso: "Storie di lavoro e di morte - Dialoghi di amianto".
Quest'ultimo era finalizzato alla sensibilizzazione sui temi ambientali e soprattutto a risvegliare le coscienze spesso ancora troppo sopite… riguardo a questi argomenti.
La classe 2 Ae del nostro I.T.T.S. "G. Ferraris" ha prodotto un lavoro pregevole intitolato: "L'amianto nemico occulto" composto da una parte teorica di ricerca e documentazione di contenuti e una video-intervista al nonno Michele Martino dell'alunno Michele Martino della 2 Ae che ha lavorato presso la ferriera di Giovinazzo, dismessa a causa dell'amianto.
Il prodotto ha rappresentato non solo un'attività di ricerca, ma una testimonianza viva e ha risvegliato le coscienze rispetto a questa problematica. Grazie ai ragazzi, alla docente Prof.ssa Elisabetta Salvemini e soprattutto al Dirigente Scolastico Prof. Luigi Melpignano dell'I.T.T.S. "G. Ferraris" e dell'Istituto Tecnico-Professionale Gorjux di Bari, che ha permesso di poter parlare di questi importanti temi. Pertanto la memoria del passato deve essere sempre viva e attiva.
è opportuno in questo senso in una società globalizzata e multiculturale come la nostra concludere con le parole dell'architetto cinese Wang Shu: "Perdere il passato significa perdere il futuro".


di redazione@laltramolfetta.it